Sovraesposizione

HONIRO

NEWS

Guè Pequeno, il Gentleman di Platino del Rap italiano

Home >> News >> Guè Pequeno, il Gentleman di Platino del Rap italiano

 
2017

07 SET

 
Guè Pequeno, il Gentleman di Platino del Rap italiano

Guè Pequeno, il Gentleman di Platino del Rap italiano


Rimo da quando... Nell'oceano del rap italiano è ancora lui lo squalo. Guè Pequeno si conferma leader della scena con un album che ha da poco ottenuto la certificazione a Disco di Platino. Applausi scroscianti. Con Gentleman, Guè si è fatto un selfie con la scena rap attuale. In che senso? L'album ha tutti gli ingredienti del disco perfetto. Suona moderno, con qualche pezzo street, qualche altro più trap, un paio di commercialate e quel velo di sana tamarragine che all'Hip-Hop piace e come. Non lo ha scalfito minimamente la scelta evidentemente saggia di mettere sul mercato due versioni differenti del disco. Hit. È sopravvissuto all'era delle major che non guardavano di buon occhio il rap. Poi alle critiche e al dualismo (a mio avviso da superare) tra “commerciale” e “underground”. Poi all'hype di un disco targato Def Jam. Poi all'onda d'urto provocata da un successone come Santeria, l'album che lo scorso anno ha riportato al top sia lui che Marracash.

Dai diciamocelo: Gentleman ha tutti gli ingredienti del disco perfetto.

-In collaborazione con-
Il capitolo dei feat. non è banale. Guè ha fatto esattamente ciò che gli pareva. Un po' come sempre, questo è vero. Certo, vedere nello stesso disco Tony Effe e Enzo Avitabile potrebbe sembrare un tantino strano. Infatti quando è uscia la tracklist mi sono detto: “O qui c'è una botta di genio, o un flop totale”. Chiariamoci, la Dark Polo Gang è il fenomeno del momento, Sfera è stato quello dell'immediato passato (e comunque non è che se la passa male), in mezzo a loro c'è Laioung, apprezzato (giustamente) da tutta la scena, Luchè è idolo al sud e pompato al nord, Vale Lambo e Frank White le scommesse per motivi diversi, Marracash il gemello del gol e El Micha è un chapo che all'estero di culi ne fa muovere molti. Quindi, paraculata? No, piuttosto astuzia e gusto personale. Guè non ha mai detto di non apprezzare gli artisti presenti nel suo album nonché il suo amore per il ritmo latino del Reggaeton. Quindi, haters, poggiate le dita su tastiere lontane da foto di Guè.

-Scintillante-
Niente, ha avuto ragione lui. In tutto. E pensare che partiva pessimista: in un'intervista aveva detto che difficilmente avrebbe fatto doppio platino con Gentleman. Ok, nessuno double, però ne sono piovuti di riconoscimenti.

Relaxx, Milionario e Scarafaggio – Disco d'Oro Lamborghini – Disco di Platino Gentleman, l'album – Disco di Platino A due mesi dall'uscita, l'album è ancora al n.1 della classifica FIMI dei dischi più venduti.

Esperienza, business, capacità di adattamento. Nell'oceano musicale, lo squalo bianco ha ancora tatuata una sigla sulla pinna: G.U.E.

Di _Riccardo Zianna_

 

COMMENTI