Connect with us

Intervista

Neazy Nez : “Cerco di dare luce a suoni Hip Hop che non hanno un’esposizione in Italia” (Intervista)

Pubblicato

il

Neazy Nez è un beatmaker di Milano. Nel 2012 esordisce ufficialmente con due produzioni sul mixtape “This KBC” del rapper milanese KBC. Partecipa a vari contest di beatmaking tra cui il KOTB (2ndo classificato nel 2010).
Nel 2018 fonda “SuperCari Music”, un esperimento per dare spazio alla sua creatività e alla collaborazione con Mc affermati e non. “SuperCari” è un acronimo di “Sampling Upper Products, Essentially Rarities, ‘Cause Ambition Requests It”.. Il format di SuperCari prevede ad ogni episodio un ep. strumentale contente un pezzo con un Mc. Tutti i beat sono prodotti da Neazy Nez. Il primo episodio SuperCari è stato promosso dai singoli “Imprescindible” (video con Riae, Suicede Girl) e dal singolo “No Daze Off” featuring Bizzy Classico .
Il 29 ottobre è uscito il video di “Mik99l My9rs” feat. Riccardino, che anticipa il secondo episodio in tinta Halloween della serie SuperCari. Riccardino, Mc di Torino, è al suo esordio ufficiale nel panorama musicale. Il mix e master del pezzo è affidato a TrappTony di Real Talk. La regia del video è di Antonio Dal Mas.
SuperCari ep. 2 è uscito alla mezzanotte di Halloween (il 31 ottobre) con una chiara ispirazione ai protagonisti dei film horror come comprensibile dalla tracklist. Lo abbiamo contattato per conoscerlo meglio. Buona lettura.

Ciao Lorenzo, benvenuto in Honiro Journal. Per cominciare parlaci del tuo nome d’arte “Neazy Nez”, ha un significato particolare?
E’ un’articolazione di Nez. A otto anni mi sono dato il nome Nez, un’abbreviazione del mio nome di battesimo Lorenzo. Durante il periodo in cui era uscito Young Jeezy volevo darmi un nome da artista e decisi di chiamarmi Young Neazy. “[N]eazy” con la “a”, perchè pensavo, e penso, di essere una persona abbastanza alla mano, “easy” appunto. In più c’era un preciso riferimento a Eazy E. Poi ho deciso di andare con il nome di Neazy Nez per dare un’originalità. L’alliterazione delle “N” è un tributo a Dr. Dre e a Marley Marl, innovatori del beatmaking.

Quando hai iniziato ad avvicinarti alla musica Hip-Hop e quando è stata la prima volta che hai provato a produrre qualcosa?
Mio fratello mi ha introdotto alla musica hip hop quando ero un bambino, quindi da praticamente sempre ascolto questo genere. La prima volta che ho prodotto un beat era a 12/13 anni di nascosto sul computer di mio fratello. Aveva installato Acid Pro, qualche galleria di drums, e aveva un sacco di cd rippati di musica jazz, cubana, soul e altro. Ho continuato a nascondermi per qualche mese, poi quando il primo beat mi è piaciuto glielo ho fatto sentire e mi son fatto girare il programma.

Chi sono i tuoi idoli nel mondo dei Beatmaker?
Tutti quelli che hanno un’importanza nell’hip hop. Dagli storici agli odierni. E’ il concetto di vera scuola che mi ha trasmesso Bizzy Classico. Comunque per fare namedropping volante ti dico Havoc, Easy Mo Bee, Daz, Dj Battlecat, Neptunes, Alchemist, Kanye West, Young Chop, Metro Boomin, Murda Beatz, Quay Global, Tay Keith, etc. etc..

Quale artista sogni di produrre?
In Italia Guè Pequeno. In USA 50 Cent, 2 Chainz, Nipsey Hussle e Flipp Dinero.

Quest’ anno hai fondato il canale Web “SuperCari Music”, acronimo di “Sampling Upper Products, Essentially Rarities, ‘Cause Ambition Requests It”. Spiegaci il significato di questa affermazione.
Significa dare luce a suoni hip hop che non hanno un’esposizione alta in Italia. L’ambizione consiste nel renderli il più fruibili e visibili possibile al pubblico. Vedi “Mik99l My99rs” assieme a Riccardino, che è al suo esordio ufficiale.

Sei soddisfatto dei risultati ottenuti con questo progetto fino ad oggi?
Sì, abbastanza. E’ ancora presto per me per tirare le somme.

Le canzoni uscite sul tuo canale sono molto differenti tra loro. Quali tra queste ti rappresenta maggiormente?
In linea generale tutte. Mi piacciono I vari suoni dell’hip hop e l’originalità. Se devo dare una risposta netta, il pezzo che mi rappresenta di più sarà sempre il più recente. Quindi “Mik99l My9rs” assieme a Riccardino.

Il 29 ottobre è uscito il video di “Mik99l My9rs” feat. Riccardino, che dà l’inizio all’ episodio 2 della serie “SuperCari”. Si vede che hai investito molto su questo brano, anche dal video realizzato con effetti di un certo livello. Pensi possa rappresentare la tua rampa di lancio?
Ogni progetto, pezzo, video, e beat che produco rappresenta nell’approccio la rampa di lancio. Dal mio primo pezzo ufficiale con Bizzy Classico “Still Not My Biz” (2011), a “Che Ne Sai Tu” sul disco di Montenero (2014), a “Mik99l My9rs” con Riccardino. Poi è il pubblico che decide.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Nel momento in cui uscirà questa intervista avrò fatto le riprese del mio prossimo singolo/video. Sempre beat mio e una collaborazione di un MC di Milano fortissimo. I suoi testi sono pieni di rime “ab/ab” alla Jadakiss e l’impostazione del flow è a treno alla Kool G Rap. Poi a dicembre uscirà SuperCari. ep 3 con il solito format – quattro beat e una canzone con una collaborazione. E nel 2019 l’album insieme a Bizzy Classico tutto prodotto da me.

Saluti e grazie.
Grazie a voi dello spazio. Un saluto a tutti coloro che supportano il progetto. E un saluto agli utenti di Honiro Journal. Seguitemi su instagram @nezcaffee, su facebook.com/prod.byneazynez, e sul canale youtube SuperCari Music.

Condividi sui social
Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO srls P.IVA 12208631007 Sede legale: Ippolito Nievo 61 - 00153 Roma. Powered by Dam Company