Connect with us

News

PeNSO CHE SI (POssA FARE), parola di Clied

Pubblicato

il

All’apparenza un brano leggero è in verità accompagnato da una malinconia costante. L’incertezza di un amore finito che non riesce a scomparire del tutto, ritorna e tormenta. Ecco gli ingredienti del nuovo singolo di Clied, PeNSO CHE SI (POssA FARE).

Il testo è un continuo constatare la realtà dei fatti, una realtà tormentata dopo la disgraziata promessa di continuare a soffrire facendo finta di sorridere (ci risentiamo presto).

La sonorità del pezzo è ragionata in tre momenti diversi: 

Il primo si rifà ad un’impulsività ingenua, quella del ritornare sui propri passi, con il sogno di poter rivivere un amore che però è ormai finito (questa ingenuità la troviamo all’interno delle strofe).

La seconda invece rappresenta il conflitto tra la realtà e il sogno, carico di aspettative (raccontato nei pre ritornelli)
L’ultima fase è quella della presa di coscienza, della realtà, sovrastata poi dalla promessa di ripetere tutto quando l’impressione è che non esista una vera e propria fine (questa parte la troviamo nel ritornello) 

L’artwork è composto solo da un’anemone epatica da sola appoggiata su uno sfondo bianco a significare l’ingenuità e la purezza dei sentimenti, piacevoli e spiacevoli e delle relazioni che di sentimenti si nutrono.

Nonostante questo l’anemone é un fiore leggermente tossico che rappresenta l’effimero, l’abbandono, una speranza mal riposta e il senso di trascuratezza , 

Nella mitologia greca è un fiore condannato a perdere I suoi petali prima della primavera e dello sbocciare degli altri fiori.

Il testo è scritto e interpretato da Alessandro Franchi in arte CLIED, la composizione e l’arrangiamento anche insieme ad un team di musicisti che vede: Matteo Gullo al basso, Gianmarco Pandolfi alla chitarra, Alex Natalini alla batteria.
Niagara ha operato in fase di pre-produzione e arrangiamento del brano regalandogli un vestito su misura.

Per l’artista “questo brano rappresenta l’inizio di una nuova fase della mia vita, per ora non voglio sbilanciarmi, voglio solamente dire che la vera anima di questo nuovo me la vedrete sul palco, spero possiate far parte del mio stesso viaggio, se siete con me allora questo é il primo passo. Ho tante sorprese e tantissima voglia di fare e raccontare. Voglio cantare perchè è quello che so fare.

Ci risentiamo presto,

Clied.”

Condividi sui social
Continua a leggere

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO SRL - P.iva : 12208631007 - Sede legale : Via del mandrione, 105 - 00181 Roma | Powered by Dam Company