Connect with us

News

VALE LAMBO ci racconta il suo nuovo singolo “FUFU”: “L’originalità premia”

Pubblicato

il

Dopo il suono ruggente di “WEOM”, è fuori da venerdì 4 marzo, “FUFU” feat SLINGS (Columbia Records/Sony Music Italy), il nuovo singolo di VALE LAMBO che ci catapulta direttamente tra le strade di Memphis

Prodotto da Niko Beatz, “FUFU” di Vale Lambo rappresenta una linea che unisce le vibes delle strade statunitensi ai rioni di Napoli, passando per lo stile e l’interpretazione degli Slings.

“Dopo ‘WEOM’racconta Vale Lambo avevo intenzione di portare avanti questo sound, qualcosa che facesse pensare agli USA e a quella wave che oggi senti nelle strade di Memphis. È nato tutto in modo molto spontaneo: io e Niko stavamo lavorando a questo brano, e mentre ci scrivevo ho pensato subito agli Slings. I due hanno interpretato nella maniera migliore quelle che erano le vibes del brano, sposandone l’idea ed il concetto”. 

La collaborazione con il duo bresciano ha dato al titolo del brano due chiavi di lettura diverse:
“gli Slings continua il rapper hanno giocato sul significato di ‘FoFo’, slang con il quale in America chiamano la 44. Nel mio caso invece, parlo di ‘FuFu’, un termine coniato dai giovani per intendere una bella ragazza. Inoltre, FuFu è una parola quasi astratta molto usata negli USA per definire qualcuno o un qualcosa FAKE. Mi affascinavano il suono e il concetto e quindi l’ho messo in un brano che crei una connessione tra Napoli e il Mondo”.

“Quando Vale Lambo ci ha mandato il pezzo aggiungono gli Slings è stato molto facile scriverci sopra, ci siamo ritrovati musicalmente, alla fine il suo stile è molto vicino al nostro. Siamo stati sempre affascinati dalla cultura napoletana e siamo molto contenti di aver lavorato con lui per il nostro primo feat campano”.

Vale Lambo ha raccontato a noi di Honiro Journal delle curiosità riguardo questo suo nuovo singolo “FuFu”!

Questo singolo rappresenta un punto di contatto tra Napoli e gli Stati Uniti, cosa ti affascina talmente tanto del panorama statunitense da volerlo portare nella tua musica?

Mi affascina particolarmente il fatto che, molte volte, la musica americana sappia coinvolgere pur essendo e rimanendo minimal. Mi piace come i rapper americani concepiscono il beat, come seguono il flow. Sono anche colpito dalle tematiche che i brani statunitensi affrontano, sono spesso argomenti importanti che a volte non vengono trattati nel giusto modo, argomenti di cui dovremmo parlare di più. Mi attirano soprattutto questi aspetti, per questo li ho voluti portare nel mio mondo, nella mia musica.

“FuFu” è una parola con diversi significati, in America viene spesso usata nel linguaggio quotidiano per indicare che qualcosa è “fake”. Quanto è importante per te al giorno d’oggi, non solo nella musica ma in generale, non essere “Fake” ma essere autentici?

Per me è davvero importantissimo. Personalmente metto tutto me stesso nella musica, forse anche troppo, questo è un aspetto di me si può percepire ascoltando “Come Il Mare”. Penso che essere “real” nella vita e nella musica sia fondamentale, è importantissimo essere reali con ciò che siamo e per ciò che siamo. Essere originali e autentici a lungo andare premia, dà soddisfazione. Anche se inizialmente poteva sembrare il contrario, dopo tempo le persone lo percepiscono e lo apprezzano.

Vale Lambo

Valerio Apice nasce a Secondigliano nel 1991. A soli 17 anni, Vale Lambo entra a far parte del collettivo 365muv e incide il brano “È meglio pe’ loro”. Ma è con Le Scimmie, duo formato insieme al rapper Lele Blade, che ha raggiunto il successo e si è fatto conoscere dal grande pubblico.

Nel 2018 pubblica il suo album di debutto intitolato “Angelo”, composto da quattordici brani scritti in collaborazione con i produttori di Dogozilla, etichetta discografica fondata da Don Joe. Il 3 giugno 2019 viene annunciata la firma di Vale Lambo per BFM Music, etichetta del rapper Luchè, partnership di Universal che si occupa della distribuzione. L’uscita del secondo disco ufficiale, Come il Mare”, avviene il 25 settembre 2020. Il disco ha presentato collaborazioni importanti, quali Luchè, Geolier, MadMan, Lele Blade, Carl Brave, Franco Ricciardi, Nayt, Dani Faiv e CoCo. Ad agosto 2021 esceWEOM, singolo che sancisce l’ingresso di Vale Lambo nella grande famiglia di Columbia Records/Sony Music Italy.

Slings

Gli Slings sono Prince The Goat e Ibra The Boy, un duo di ragazzi italiani di seconda generazione formato nel 2016. Dopo diversi singoli di successo tra cui “Stupido Freestyle” e “Ci Sta”, Prince e Ibra hanno attirato l’attenzione del grande pubblico con la hit “Beef”, rilasciata a fine 2019, seguita da altri due autentici banger come “Dog” e “Beauty” feat. VillaBanks. A inizio 2022 arriva il loro primo album in studio, “Wave Deluxe” (Epic Records/Sony Music Italy), anticipato da “ONLYFANS” Ft. Mambolosco, certificato disco d’oro e che contiene “Thick”, singolo estratto diventato un tormentone su Tik Tok.

Oltre ad uno stile unico e particolare, gli Slings hanno dalla loro parte una genuinità naturale che li rende vicini ai fan più accaniti. Apprezzati anche da colleghi e influencer, Ibra e Prince sono personaggi positivi ed artisti eclettici, capaci di creare il pezzo giusto per riempire il dancefloor ma anche di trovare le parole per raccontare le difficoltà che hanno affrontato a causa della loro condizione sociale, senza mai far leva su argomenti troppo spesso strumentalizzati, ma focalizzando l’attenzione sulla musica.

Condividi sui social

News

Karakaz fuori con il singolo “Io”

Pubblicato

il

Esce venerdì 1° marzo “IO”, il nuovo singolo di Karakaz disponibile su tutte le piattaforme digitali per Sony Music / Epic.

Dopo i singoli “Essenza Nucleo” e “Teatro dell’Assurdo” l’artista torna con una traccia dirompente che definisce “brutalmente poetica”: “IO” è un urlo di ribellione, una presa di posizione nei confronti di se stesso e della società in cui viviamo che nasce dall’urgenza di mettersi a nudo.
Un flusso di coscienza attraverso cui Karakaz ricerca la lucidità di rivelare la sua essenza, un istinto primordiale che irrompe nella sua furia e aggressività.

La strumentale accompagna l’attitudine della voce, un treno ad altissima velocità trainato dal testo sincero e diretto dell’artista?
“Come si reagisce all’obbligo di introspezione che la società ci richiede? Quali e quanti aggettivi servono per far capire all’esterno le nostre caratteristiche? Sono più importanti le cose che facciamo o le cose che diciamo, o meglio ancora quelle che pensiamo? Ma noi siamo quello le cose che siamo? Che facciamo? Che NON diciamo? A volte non lo sappiamo e per la maggior parte delle volte fingiamo? Tante sono le domande che mi sono posto per scrivere questa canzone. IO esprime l’insoddisfazione, la paura del futuro e di non fare o essere mai abbastanza. A volte credersi vittima e lamentarsi è la soluzione più semplice per non affrontare i problemi.”

Condividi sui social
Continua a leggere

News

Rosa Chemical: Blackout è il nuovo singolo

Pubblicato

il

“BLACKOUT” è il nuovo singolo di ROSA CHEMICAL, disponibile su tutte le principali piattaforme digitali e in rotazione radiofonica da venerdì 1° marzo per Capitol Records / Universal Music Italia.

Presentato in anteprima sul palco di Piazza Colombo nella seconda serata della 74esima edizione del Festival di Sanremo, il brano torna a stupire il pubblico di Rosa, che torna dopo quasi un anno di silenzio con una traccia dalla forte impronta melodica e cantautorale: una ballad emotiva che rievoca il romanticismo nichilista di una storia, indagando le zone di contatto tra amore e dipendenza, una canzone senza tempo resa attuale dall’immaginario estremamente contemporaneo del cantante. “BLACKOUT” evidenzia le capacita liriche dell’artista che, in questo brano, tratta il tema dell’amore in maniera mai scontata e banale grazie a metafore e ad un linguaggio che lo rendono estremamente riconoscibile in qualsiasi genere scelga di affrontare.

Rosa Chemical ancora una volta si dimostra un artista poliedrico e imprevedibile capace di raccontarsi attraverso la musica in tutte le sue sfumature. “BLACKOUT” svela, infatti, un lato dell’artista e performer ancora poco conosciuto al grande pubblico, un’attitudine più intima e introspettiva.

“In passato ho spesso affrontato nelle mie canzoni temi che mi stavano – e tuttora mi stanno – molto a cuore ma oggi sento il bisogno di tornare a parlare solo di me e di mostrarmi senza barriere, attraverso la musica. “Blackout” è una ballad dark e travolgente racconta la storia di un ultimo ballo tra due innamorati che, prima di lasciarsi, si riavvicinano per l’ultima volta. Si respira una costante metafora tra amore e dipendenza: il sentimento diventa una droga e la soggezione a questa diventa l’unica cosa desiderata. Alla fine, quando le luci si spengono, sentiamo che possiamo essere finalmente sinceri – se sai che non ti rivedrai mai più tanto vale dirsi tutto, no? ”

Condividi sui social
Continua a leggere

News

Dopo la pubblicazione del suo singolo d’esordio “LOGICO”, PAOLA PIZZINO torna con “FAVOLE”

Pubblicato

il

Paola Pizzino è tornata giovedì 22 febbraio su tutti i digital stores con “FAVOLE” il suo nuovo singolo per Macro Beats e distribuito da Artist First.

Prodotto da gheesa e Macro Marco, “FAVOLE” di Paola Pizzino dimostra come l’artista si immerga in modo estremamente personale e distintivo nell’universo R&B e come incida in musica il suo tratto stilistico ormai riconoscibile caratterizzato dalla combinazione di un beat ritmato ed energico ad un testo riflessivo, dipingendo così un singolo che non perde mai quella modernità a cui il mondo musicale attuale non può rinunciare.

Anche in questo brano, Paola Pizzino mantiene viva la matrice d’autenticità che l’ha accompagnata nel suo pezzo d’esordio “Logico” uscito il 14 dicembre. Ma, oltre alla logica e alla razionalità, questa volta subentra anche l’istinto nell’immaginario narrativo della musica dell’artista. Ed è forse proprio questa spontaneità a suggerirci che, a volte, le favole possano veramente diventare realtà.

Fin dal primo ascolto infatti, “FAVOLE” si dimostra un singolo in grado di combinare la propria maturità e la propria ragione alla speranza tipica del nostro bambino interiore di voler realizzare i propri sogni. Ed è forse proprio questo aspetto, questa parte bambina di noi che spesso, da cresciuti, abbiamo smesso di esplorare, ad aver sempre avuto e conservato un coraggio da grande.

In poche parole, potremmo dire che “FAVOLE” sia un brano estremamente intimo con cui Paola Pizzino ha scelto di raccontare come troppe volte ci ritroviamo in balia di un “cuore di pietra che non crede all’impossibile”, comunicando quindi al suo pubblico come, a volte, dovremmo avere il coraggio di rincorrere ed esaudire ciò che nella nostra mente è ancora etichettato in un cassetto del nostro futuro come una favola irrealizzabile.

Condividi sui social
Continua a leggere

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO SRL - P.iva : 12208631007 - Sede legale : Via del mandrione, 105 - 00181 Roma | Powered by Dam Company