Connect with us

News

G.bit “TILT”: il nuovo album

Pubblicato

il

“TILT!” è il nuovo album di G.Bit, disponibile da venerdì 14 maggio su SpotifyiTunes e tutte le principali piattaforme digitali per Warner Music. 



G.bit
 è il nome d’arte di Gianmarco Bitti, nato nel futuro. Cresciuto a La Spezia, G.bit si avvicina a un percorso artistico inizialmente come ballerino per poi evolvere definitivamente come rapper. A giugno del 2018 ha pubblicato la sua prima raccolta di singoli, “AHAHAH“, che totalizza oltre 7 milioni di streaming incontrando l’interesse di pubblico e addetti ai lavori. A settembre dello stesso anno esce “TADAN“, un EP di remix contenente quattro brani di artisti emergenti selezionati e remixati dallo stesso G.bit.

G.Bit sarà il primo artista in ambito musicale a realizzare un progetto sfruttando la realtà aumentata. Grazie all’applicazione ARIA, scaricabile gratuitamente, è infatti possibile accedere a contenuti speciali inquadrando con il proprio smartphone una delle immagini mappate seguendo le indicazioni fornite dai social dell’artista. Per svelare la data di uscita di “TILT!” G.Bit ha coinvolto i propri fan attivando una speciale call to action. Inquadrando una banconota da 20 Euro attraverso l’applicazione le animazioni disegnate da Laurina Paperina prendono vita e interagiscono con la banconota, rivelando le informazioni sul nuovo album. La realtà aumentata diventa per G.bit uno strumento per raccontare il concetto di “futuristico” alla base dei suoi lavori. 
Gli elementi che permetteranno di accedere ai contenuti in realtà aumentata sono i segnali di STOP, la copertina del disco e lo speciale merchandising realizzato ad hoc.

TILT!” è il nuovo lavoro discografico del rapper spezzino per Warner Music, dodici tracce che riprendono, nei testi e nelle sonorità, l’irriverenza che negli ultimi anni lo ha reso incredibilmente riconoscibile all’interno della scena urban italiana. 
Con questo disco G.Bit si fa portavoce di uno stile che ambisce a sdrammatizzare e ad alleggerire qualsiasi messaggio affrontato, una cifra che gli permette di toccare una molteplicità di contenuti: il fil rouge di Tilt! rimane infatti un’attitudine scherzosa, colorata e dissacrante ma in grado di lasciare spazio a un mondo sonoro multiforme, dai beat più danzerecci a sfumature più scure e acide riconducibili all’universo Punk Uk, grazie alle produzioni curate da Andre Blanco, Pankees, Renzo Stone, Strage e Mike Lennon. Nel disco le collaborazioni con la star dell’asian rap Mike Lennon in “Faccio Quello Che Voglio” e con la giovane leva di Machete Dani Faiv in “50KG”.
A fare da specchio alla sua musica un immaginario visivo ed estetico altrettanto definito. Fondamentale in questo senso la collaborazione con Laurina Paperina, artista trentina che ha curato tutta la veste visual del progetto e che condivide con il giovane rapper una visione “cartoonata”, ironica e futuristica nei confronti della vita e dell’arte. 
Le immagini e le animazioni realizzate da Laurina suggeriscono infatti la chiave di lettura con cui approcciarsi a “TILT!” che va ascoltato e vissuto con la stessa ironia e divertimento che stimolano G.bit e Laurina a creare la propria arte.

“Laurina è allo stesso tempo colorata e pungente e rappresenta graficamente alla perfezione quello di cui parlo nelle canzoni. Non è necessario per forza dover essere cupi e tristi per poter esprimere concetti più seri, indipendentemente dal fatto che in TILT! abbia voluto aggiungere a livello sonoro una sfaccettatura più scura, soprattutto nella parte finale dell’album.
L’obiettivo di questo lavoro è quello di toccare più temi e più sonorità che mi rappresentano, usando lo stile “G.bit” che tutti conoscono come filo conduttore.”

G.bit

Laurina Paperina si autodefinisce “una papera con una testa umana“, artista contemporanea con all’attivo numerose mostre in tutto il mondo, personali e collettive, presso musei e sedi istituzionali di grande prestigio internazionale. A renderla unica nel suo genere un immaginario composto di eroi contemporanei, personaggi a metà strada fra i cartoni animati e la cultura pop. Attraverso i numerosi supporti e medium utilizzati dall’artista, come dipinti, disegni, installazioni scultura, murales e animazione, Laurina raffigura il mondo filtrandolo con un’ironia tagliente, ingegnosa e accattivante. 
La collaborazione con G.bit nasce da una comune attitudine morbosamente e dichiaratamente umoristica nei confronti della vita e dell’arte.

Condividi sui social
Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO srls P.IVA 12208631007 Sede legale: Ippolito Nievo 61 - 00153 Roma. Powered by Dam Company