Connect with us

News

I diversi mondi musicali di Tropico riassunti nel suo nuovo singolo “Doppler”

Pubblicato

il

Davide Petrella (songrwriter napoletano che ha collaborato con artisti del calibro di Cesare Cremonini, Marracash per l’ultimo acclamato album, Guè Pequeno, Elisa, Jovanotti e molti altri) ha lanciato il suo nuovo progetto: Tropico. Ha esordito a settembre con il suo primo singolo “Non Esiste Amore A Napoli”, una dedica d’amore alla città e oggi presenta il suo nuovo brano: “Doppler”.

Con “Doppler” l’artista prosegue la linea di Tropico dove a fare da filo conduttore è la sperimentazione.
E’ sempre più evidente infatti il desiderio di Davide di spaziare tra i diversi generi e mondi musicali che abitualmente esplora come autore, dal pop alla trap, dall’indie all’elettronica. Nei suoi brani l’artista è ancora più libero di giocare assemblando suoni apparentemente incompatibili in una veste inaspettata ma estremamente efficace.
Al centro della canzone una storia d’amore, raccontata attraverso il filtro della lontananza, in cui le frequenze sonore diventano un simbolo per descriverne i soggetti: due universi, “diversi e dissonanti”, spinti in un costante movimento che li porta a sfiorarsi senza mai sovrapporsi. I protagonisti sembrano vivere una realtà fatta di istanti, veloci e fulminei, che li porta ad una continua trasformazione impedendogli di cogliere l’uno l’essenza dell’altra. Davide decide di raccontarci la distanza e la paura verso di essa e lo fa attraverso un flusso di rapide immagini che fanno da specchio alla frenesia che spesso ci avvolge.
La produzione è stata realizzata da D Ross e di Sarah Tartuffo. L’artwork del singolo è a cura di Vittoria Piscitelli.

““Doppler è una canzone per superare la distanza. Si percepiscono diversamente tante cose in base al punto in cui ci si trova. Sono anni molto frenetici questi per me, faccio una vita zingara, sto sempre in giro. Volevo lasciare qualcosa di questo momento della mia vita, qualcosa che mi ricordasse che si può sentire il calore, la voce e i pensieri di qualcuno anche quando sei molto lontano. La distanza tra le persone è un concetto che bisogna imparare a superare. Che devo imparare a superare. Ci ho pensato spesso, le notti in albergo, in treno, in aereo, in strada. Mi rendo conto che spesso sono lontano e mi mancano delle persone…e io manco a loro. Volevo solo dirvi che ci sono, che ci siamo e non ce ne siamo mai andati… e io so spiegarvelo bene solo con le canzoni. Effetto Doppler, la diversa percezione che hai della distanza, grazie al suono di una sorgente in movimento.
Una canzone che valga l’amore che non ho dato.””


Condividi sui social
Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO srls P.IVA 12208631007 Sede legale: Ippolito Nievo 61 - 00153 Roma. Powered by Dam Company