Connect with us

Intervista

Vi presentiamo Doppia Erre: rapper, produttore, conduttore e fondatore della label “Zona 167 Produzioni” (Intervista)

Pubblicato

il

E’ da piú di 20 anni che Doppia Erre, rapper italiano residente in Svizzera, vive a 360 la cultura Hip Hop: proprietario della Label indipendente «Zona 167 Produzioni», vicepresidente dell‘organizzazione internazionale “The Chosen Few”, produttore e conduttore del programma televisivo “167Flash”, e naturalmente rapper. Nel suo terzo album solista “Nella Materia” combina le sue esperienze e i suoi pensieri. In queste 17 canzoni dell‘album analizza situazioni della società di cui non sempre vuole farne parte (This world is not my home), descrivendo la terra come un quadro e l‘umanità come la sua cornice (La cornice). Molte delle produzioni sono state curate da Doppia Erre stesso, da Mean2k e DJ Blackflame che seguono Erre giá da diversi anni. I producer tedeschi Contem e Kemp e lo Svizzero Fonk regalano le produzioni campionate, mentre Dr. Prime e Bonabu curano un modo più moderno di produzione. La sostanza tematica dell‘album viene tradotta in inglese e tedesco dagli interessanti featuring (Geebra, Pat mc, Sky189, Crispthecook, Gunda Wechee). Il rapper salentino ha coinvolto in un pezzo anche l’esperta cantante statunitense Artystri, insieme alle sue coriste Stella Baraldo e Dominique Bouvier, donando melodie sulle drums pesanti dell‘LP. «La speranza non muore mai perché alla fine siamo ancora in vita»; è con queste parole che Doppia erre nel suo singolo “E dentro sorridi”, tra i suoi testi riflessivi e spesso pessimisti, lascia momenti di luce per l‘ascoltatore. In Svizzera è uscito “Nella Materia“ per Zona 167 Produzioni e ha trovato, in Kappa Distribution, un partner per la distribuzione del vinile in Italia.

Ciao Doppia Erre benvenuto su Honiro Journal. Partiamo subito con una curiosità che sorge spontanea. Com’è la vita di un rapper Salentino in Svizzera?
Artisticamente molto interessante, da un lato è un qualcosa di positivo perchè posso suonare in tutta la Svizzera, a differenza di un rapper che rappa nel dialetto di un solo cantone, dall’altro un po’ più complicato perché ho dovuto coinvolgere molti spettatori che non capiscono l’italiano. Quindi ho imparato ad usare le basi giuste e ho cercato un flow che funzionasse anche senza capir le parole.

Quanto il posto in cui vivi e gli artisti di diversi paesi con cui collabori influenzano il tuo percorso musicale?
Penso molto, essendo cresciuto con rap italiano, tedesco, inglese e francese ho molte influenze musicali. Il suono dei paesi più nordici è più scuro e melancolico ed è forse quello che si rispecchia di più nelle mie canzoni.

Vivi l’Hip Hop a 360 gradi. Proprietario di una Label indipendente, produttore e conduttore e naturalmente rapper. Quale di queste attività ti appassiona maggiormente?
E’ interessante per me poter lavorare a quello che mi ispira di più al momento, se non ho voglia di scrivere un testo ho sicuro qualche altro lavoro da fare per la label o per le mie altre attività.

Vogliamo il parere di un artista con oltre 20 anni di carriera: Cosa pensi dell’attuale scena e dell’ondata trap?
Penso che nelle basi sia a tratti interessante, a volte non capisco certe scelte nei testi, ma credo che dopo tanti anni non devo per forza seguire ogni sviluppo che questa cultura faccia, ai tempi quando uscirono i Dipset nemmeno mi toccarono tanto, ognuno ha le sue preferenze.

All’interno del tuo album, “Nella Materia” ci sono svariate collaborazioni con artisti esteri. Come sono nate le collaborazioni?
Sono nate con il rispetto che mi sono guadagnato in giro, suonando tanto dal vivo, grazie alla mia crew e all’organizazione internazionale “The Chosen Few” che conta più di 400 membri in tutto il mondo.

“E Dentro Sorridi” un singolo dal sapore golden age.
Non trovo sia tanto golden age, ho altre canzoni sull‘album che suonano più in quella direzione. “E Dentro Sorridi” è più melodica e ha dei passaggi che ricordano più la dancehall, altra mia grande ispirazione.

Una curiosità, essendo praticamente bilingue, hai mai fatto pezzi in tedesco?
Mai. A me suona ancora un po’ strano se rappo in tedesco. Ho tanti amici che aspettano qualche mia strofa ma dovranno avere ancora un po’ di pazienza hehehe.

I prossimi appuntamenti con Doppia Erre?
Il 24 Novembre suoniamo a Riazzino in Ticino. Abbiamo fatto già molte serate e interviste radio e su www.erre.ch si possono trovare tutte le novità sul mio futuro. Vi invito inoltre a ordinare il vinile.

Saluti
Un saluto a chi segue Honiro e a tutti quelli che spingono l‘Hip Hop serio. Prossimamente usciranno altri bei video dell’album, son contento di ogni reazione! Big up R

Condividi sui social
Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO srls P.IVA 12208631007 Sede legale: Ippolito Nievo 61 - 00153 Roma. Powered by Dam Company