Connect with us

Intervista

Blek descrive la sua “Beatrice” a Honiro Journal

Pubblicato

il

Dopo “Rapido e Indolore”, brano uscito nel 2019 e dopo la pubblicazione di “Cavalco”, torna Blek grazie a “Beatrice” il suo nuovo singolo che si ispira alla Divina Commedia di Dante.

Emanuel Festuccia, in arte Blek, ha deciso di raccontare a noi di Honiro Journal qualcosa di sé, della sua storia e del suo vissuto, svelandoci il significato di questo suo nuovo brano, uscito il 30 Ottobre. Ci ha descritto inoltre la sua musa, ci ha parlato del suo rapporto con la musica e del messaggio che vuole lanciare al suo pubblico grazie a questo pezzo.

Ciao Blek, presentati ai lettori di Honiro Journal.
“Quando ti guardo negli occhi vedo il mio mondo” questa la prima frase di “Beatrice” il tuo ultimo singolo. Ti va di raccontarci qualcosa di te, di farci scoprire un po’ il tuo mondo?

Ciao ragazzi. Avrei troppo da dire per raccontare un po’. Inizio col dire che mi chiamo Emanuel Festuccia in arte Blek. Il mio nome nasce da una serie di esperienze ma in particolare dalla perdita del mio migliore amico, mio fratello. Nel 2018 si è tolto la vita all’ età di 14 anni. Così ho deciso di scrivere il mio primo testo su un fazzoletto e dedicarlo a lui. Da qui nasce il mio primo nome “black sheep”, questo perché aveva portato alla sua morte il giudizio, il costante senso di non apparire come si è voluti davanti al resto della società, essere omologato agli occhi degli altri fa comodo.

Il mio nome, pecora nera, era proprio per omaggiarlo, ricordarlo e soprattutto per ricordare a me stesso il motivo per il quale ho iniziato davvero a fare musica. Dopo questo episodio è avvenuto il divorzio dei miei e una serie di lunghi eventi per i quali sono cresciuto molto in fretta rispetto ai miei coetanei. Dopo 2 anni di musica, urla, pianti, sacrifici, soldi che mancano e giorni che sfumano conosco lei, il mio mondo.

Come mai la scelta di collegare questo tuo ultimo singolo ad un autore come Dante e la Divina Commedia? C’è stato un motivo particolare che ti ha spinto a congiungere la tua musica con il pensiero della sua letteratura?

Come penso molti sappiano Dante e Beatrice effettivamente non si sono mai trovati e fondamentalmente Dante ha scritto gran parte della sua letteratura per una donna che molto probabilmente nemmeno sapeva della sua esistenza. Mentre io la mia Beatrice l’ho trovata. Di nome e di fatto. La storia del titolo nasce durante una sessione in studio: finito il beat il mio produttore 30purple e il co.produttore Sbrollo mi dicono di fare una strofa sul beat appena concluso. Tutto il resto è venuto da sé, in modo omogeneo, come un flusso di pensiero. Il ritornello ci è venuto in mente in studio come la seconda strofa.

Cosa rappresenta per te Beatrice? È una nostalgia verso un amore passato, un ideale di amore ancora non realizzato o una persona reale?

Come anticipato nella risposta precedente, per me Beatrice è effettivamente una persona ovvero la mia ragazza. Ho trovato una persona dopo tanta sofferenza che mi ha saputo amare indipendentemente dal mio passato e da tutte le problematiche personali, familiari che si sono messe in mezzo a noi. È stata la mia musa ispiratrice esattamente come per Dante Alighieri.

La copertina del singolo è caratterizzata da un’efficace semplicità, che riesce, nella sua spontaneità a descrivere un sentimento complesso come l’amore. Com’è nata l’idea di questo disegno?

Nella copertina del pezzo sono presenti due stickman con il cuore centrale, derivato dal disegno della mia sorellina di 8 anni, quindi una bambina. Avendo io 17 anni l’amore che sto vivendo agli occhi di un adulto può risultare infantile e il concetto che ho espresso nella canzone è proprio questo: la complessità dell’amore riassunta in una sola canzone.

La figura di Beatrice, per Dante, rispecchiava una salvezza, un pensiero che riusciva ad estraniarlo dalla vita e dalle difficoltà di tutti i giorni. La musica potrebbe rappresentare il ruolo di Beatrice nella tua vita?

La mia musica sono come le parole trascritte da Dante: Beatrice è l’ispirazione, la musa; le parole e la musica il mezzo. L’arte per me è tutto
ciò che ho trovato nella musica, di certo una salvezza. Quando ho capito di dovermi arrangiare con le mie mani non mi sono arreso e ho deciso di creare. Per me è stata la musica come per Dante è la scrittura.

Blek, con “Beatrice” il tuo nuovo singolo, quale messaggio speri di trasmettere? È un singolo con cui vuoi far riflettere il tuo pubblico rispetto a sentimenti più universali e autentici ai quali, forse, ora non viene più attribuita tanta importanza?

L’amore è un sentimento comprensibile ad ogni età: l’amore di un figlio per una madre, l’amore tra un uomo e una donna, come tra un uomo e un uomo e così via. Con questo singolo ho cercato di mettere su carta le parole che non sono mai state scritte. L’amore non ha parole e io ho cercato di dargli voce.

Per Dante, l’incontro con Beatrice ha segnato l’inizio di una nuova era, della “Vita Nova”, anche per te questo singolo rappresenta un nuovo inizio?

Sono cambiate tantissime cose da quando ho iniziato il mio percorso: Ho fatto esperienze che non dimenticherò mai. Questo singolo sta a significare per me di certo un nuovo inizio, caratterizzato anche dal cambiamento del mio nome. Blek è tornato o meglio… è rinato

Vuoi anticipare a noi di Honiro Journal qualche tuo progetto per il futuro?

Essendo soltanto l’inizio non ho la minima intenzione di fermarmi qui. Ancora il mio percorso, che sia una strada spianata o una salita, è lungo e con tutta la determinazione che possiedo voglio arrivare alla meta, aspettatevi grandi cose! Si dice che non si finisce mai di imparare, per questo anche quando raggiungerò i miei obiettivi segneranno sempre un nuovo inizio.

Blek, grazie di averci parlato del tuo nuovo singolo “Beatrice”. Noi ti salutiamo e, augurandoti il meglio, ti facciamo un grande in bocca al lupo.

Grazie dell’opportunità, un saluto ai ragazzi di Honiro e a tutti gli artisti. Seguitemi su tutti quanti i social, Beatrice è fuori su tutti i Digital Store. 
Ci risentiremo molto presto

Qui potete trovare tutti i profili social di Blek, l’artista del nuovo singolo “Beatrice” :
Instagram
Spotify
YouTube

Condividi sui social
Continua a leggere

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO SRL - P.iva : 12208631007 - Sede legale : Via del mandrione, 105 - 00181 Roma | Powered by Dam Company