Connect with us

Intervista

Mv Killa e Yung Snapp presentano “Hours” ad Honiro Journal

Pubblicato

il

“Hours” è il risultato della collaborazione tra Mv Killa e Yung Snapp.

“Hours” è il risultato della collaborazione tra MV Killa e Yung Snapp.
Un disco caratterizzato da sonorità innovative in cui si alternano banger, brani melodici e ritmi latini.

Dopo “INTRO/COMM E SEMP” è il tempo di “HOURS”. Nelle tracce sono svariate le tematiche trattate: le emozioni vissute, raccontate con la spontaneità del momento, storie d’amore, brani introspettivi assimilabili a flussi di coscienza ma anche brani autoreferenziali e più leggeri, aprendo una finestra sul mondo dei due giovani rapper campani.

Collaborazioni? Non proprio, Yung Snapp e MV Killa hanno letteralmente unito i loro mondi a quelli di CoCo, Geolier, Enzo Dong,  Psicologi, Le Scimmie e MadMan.

Curiosi di saperne di più, abbiamo avuto modo di parlare proprio con i due rapper in occasione dell’uscita dell’album.

Il disco è superlativo! Davvero un bel progetto, ma come nasce la vostra collaborazione?
Tra noi, prima di tutto, c’è una forte stima e amicizia. Siamo due artisti che si lasciano ispirare tantissimo. Per noi è un bisogno interiore fare sempre ricerca di qualcosa che poi ci spinga a superarci. Cerchiamo di andare contro questo “appiattimento” troppo presente ormai sulla scena.

Non siete gli unici artisti che ultimamente notato che il panorama sembra essersi appiattito. Per voi come si potrebbe evitare?
Il periodo non è dei migliori, ma non deve essere una scusa.Bisogna essere più liberi di esprimersi, uscire dal pensare comune e dall’idea di soddisfare una nicchia troppo ampia.

In “Hours”, oltre alle varie tematiche, c’è questo gioco tra la golden hour e night hour. Ha ispirato anche il titolo vero?
Assolutamente si, le “golden hours” rappresentate da Snapp e le “blue hours” da MV Killa. “Hour” è il confronto e la condivisione dei nostri bagagli culturali. Incarna il rap old school fatto di tecnica e incastri ricercati, mixati alle sonorità più melodiche e vaporwave.

Da quanto si capisce la condivisione è alla base del vostro fare musica. Si nota anche dalle collaborazioni…
Le collaborazioni sono state curate moltissimo, però fatte di corsa. La pandemia ha dato dei tempi strettissimi. Siamo in gabbia con la porta aperta, ma siamo sempre in gabbia. C’è da dire che con i nostri colleghi è’ stato facile trovarsi. I feat sono diversi tra loro, c’è molta versatilità.

Cos’è mancato figurativamente parlando allora?
Nonostante i social, la tecnologia aiuti molto, quello che manca è l’empatia. Ti portiamo un esempio, per noi ispirazione è anche poter scendere a fumare una sigaretta tutti insieme insieme dopo una prima registrazione. Senza empatia, condivisione, è tutto più pragmatico e meccanico.

E se dovessimo descrivere il sound dell’intero progetto in pochissimi aggettivi?
Versatile, ricco, senza etichette.

Un primo obiettivo sembra essere stato raggiunto. Qual è il prossimo?
Arrivare a un pubblico non solo italiano. Alzare l’asticella più di quanto abbiamo fatto con l’uscita di “Hour”.

La collaborazione tra MV Killa e Yung Snapp ci insegna che il genere trap/rap è fatto di diversi valori. Bisogna essere affamati, senza dimenticare mai il perché. Avete già ascoltato l’album? Quale feat avete già salvato nei preferiti?

Condividi sui social
Continua a leggere

Trending

Copyright Honiro.it 2018 | HONIRO SRL - P.iva : 12208631007 - Sede legale : Via del mandrione, 105 - 00181 Roma | Powered by Dam Company